Blog

LA BUSSOLA E IL CUORE in classifica FIMI

L’album “La bussola e il cuore” debutta in classifica al 17esimo posto.

 

,

“Prix International Jacques Muhlethaler”

leggi articolo 

 

Il 25 ottobre 2016 alle ore 9,30 Amedeo Minghi sarà premiato alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Una giuria di giovani dell’Associazione EIP Italia (Scuola Strumento di Pace) ha attribuito  al  Maestro Amedeo Minghi il “Prix International Jacques Muhlethaler pour la paix 2016” perché ha riconosciuto che nei 50 anni di carriera  ha ispirato la sua musica alla pace e al rispetto dei diritti umani fino all’ultimo Album  «La bussola e il cuore». Quella di andare dritto al cuore è una prerogativa della musica del cantautore, compositore, arrangiatore, produttore romano con 30 album pubblicati e con le sue colonne sonore di film di successo.

Foto Virginia Farneti / LaPresse 09-01-2012 Roma Spettacolo Photo Call della fiction Rai ''Anita'' Nella foto il cantante Amedeo Minghi Photo Virginia Farneti/Lapresse 09-01-2012 Rome Entertainment Photo Call of the movie ''Anita'' In the photo singher Amedeo Minghi

Il premio è tanto più valido perché gli viene conferito dai ragazzi delle 140 scuole italiane che quest’anno hanno partecipato al Concorso Nazionale “La scuola è al servizio dell’umanità” il primo dei sei Principi Universali di Educazione Civica dettati dagli stessi fondatori dell’ Associazione Mondiale E.I.P. (Ecole Instrument de Paix)  sorta a Ginevra nel 1958 ad opera di Jacques Muhlethaler (1918-1994) e di Jean Piaget (1896 – 1980) e oggi presente in 40 paesi del mondo.

La Sezione Italiana è stata creata a Roma nel  1972 dal Prof. Guido Graziani(1896-1986) e dalla Prof. Marisa Romano Losi (1929-2004), ed è oggi diffusa su tutto il territorio nazionale con una rete di 1065 scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado. In Italia è conosciuta come Associazione “EIP Italia” ed ha come fine statutario la diffusione nel mondo, tramite la scuola e gli organismi responsabili della Società ad essa collegati, della conoscenza e del rispetto dei Diritti Umani e dei Principi Universali di Educazione Civica. L’Associazione è riconosciuta dal MIUR come istituzione formatrice per l’aggiornamento e la formazione sui temi dei diritti umani,  dell’ intercultura,  della cittadinanza democratica, della dimensione europea, della conservazione dell’ambiente, della didattica ludica e della pace. Presidente dell’EIP Italia è la Preside Anna Paola Tantucci figlia del celebre latinista e di Eugenia, Cavaliere della Repubblica per meriti culturali (è stata tra i fondatori di Italia Nostra e del Ministero dei Beni culturali).

Tra gli altri premiati Piervirgilio Dastoli, Presidente del CIME (Consiglio Italiano del Movimento Europeo) per l’ impegno dato alla costruzione della pace in Europa  mentre per il Premio  “Un libro per i diritti umani“ è stato scelto il libro di Antonio Augenti   “Europa: un’ identità tradita” Ed A. Armando, per aver espresso un’idea del ruolo dell’ Europa come orizzonte comune di identità e speranza.

Sarà presente Pino Colizzi attore, doppiatore (voce del Gesù di Zeffirelli, di De Niro nel “Padrino” Parte II) scrittore, traduttore dei “Sonetti” di Shakespeare che premierà i giovani poeti le cui composizioni  sono state pubblicate nel volume “Poesia come Pace 2016”. Il tema della pace è il filo rosso di tutti i lavori pervenuti dalle scuole, in particolare della Sezione i Tamburi per la pace, nell’ ambito del PROGETTO Protocollo E.I.P-MIUR-Direzione per lo studente per “CITTADINANZA E COSTITUZIONE” e con  la “Journée mondiale poésie-enfance” di Bruxelles .  Come ogni anno tutti questi  giovani sono scesi in piazza il 21 marzo, giornata UNESCO della poesia, per suonare i Tamburi per la pace . L’Italia è portabandiera in Europa di questo splendido progetto che ha visto 35.000 ragazzi mobilitati nelle scuole e nelle piazze in compagnia di sindaci e di amministrazioni comunali.

Oltre alle autorità, alle personalità di spicco della politica e della cultura e del Presidente dell’EIP Internazionale Edouard Mancini venuto appositamente da Ginevra, ci sarà lo scultore Alfiero Nena (insignito proprio quest’anno del Premio Beato Angelico) e premierà i ragazzi di Roma e di Massa Carrara con una borsa di studio di 500 Euro; altri  750  saranno consegnati ai vincitori del Premio E.I.P Luigi Petacciato “Sicurezza a scuola” dalla signora Nunziatina Petacciato, mamma del piccolo Luigi morto nel crollo della scuola F. Jovine a San Giuliano di Puglia.

La premiazione del 25 ottobre  che ha ricevuto  il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Camera dei Deputati , oltre alla medaglia della Presidenza della Repubblica,  è uno degli eventi di celebrazione del  Sessantesimo Anniversario  dei Trattati di Roma e vede riunite scuole elementari, medie e superiori di numerose regioni italiane. Tutte hanno lavorato  nel comune intento di realizzare progetti di in cui si coniugano la ricerca della memoria e la proposta di pace  in Europa e nel mondo con spirito di solidarietà.

Esclusiva VIDEOCLIP “1950”

Guarda il videoclip

 

Considerata una delle canzoni più belle di tutti i tempi, 1950 è il brano manifesto del percorso artistico di Amedeo Minghi. Una cifra inconfondibile di un crescendo di emozioni raccontato attraverso la tipica profondità del melodista romano. Scritta con Gaio Chiocchio, poeta e pluristrumentista, 1950 oggi si riveste di fascino e poesia. Dopo il debutto del lontano 1983 a Sanremo ecco che, in occasione dei 50 anni di carriera (con l’uscita de LA BUSSOLA E IL CUORE), Minghi si riappropria di questo brano, lo rincide con una arrangiamento orchestrale e una voce sicuramente più disincantata e matura. La canzone è accompagnata da un moderno videoclip girato interamente dentro la città universitaria Sapienza. La scelta del regista Michele Vitiello, è quella di rappresentare in un brano storicizzato, la bellezza dei valori positivi che trasmette attraverso la giovane Serenella. Sono le “Serenella” protagoniste indiscusse di questo videoclip e l’università di Roma “Sapienza” è luogo ideale della formazione, della scelta e della conoscenza, e in una chiave idealista, il luogo in cui molte donne hanno avuto la prima possibilità di immaginare un mondo migliore. I libri come i baci, sono uno scambio di conoscenza e di approfondimento, per crescere e maturare… commuove il finale: Amedeo che ripensa alla canzone, accennandola con il semplice movimento delle dita su una tastiera che non c’è se non nella sua mente di compositore e a pochi metri da lui, una bambina gli fa il verso accennando la stesso movimento su di una tastiera disegnata e colorata sulla pagina di un libro… “Serenella ti porto al sole, Serenella ti porto al mare, Serenella ti porto via”.

 

1950 – Amedeo Minghi

Tratto dall’album La bussola e il cuore

Prodotto da Terre Sommerse Group srl

per La Sanbiagio Produzioni

Produttore esecutivo Niccolò Carosi

Organizzazione generale Michele Vitiello

Regia Michele Vitiello

Fotografia Sandro Chessa

Costumi Giovanni Bilello

Montaggio Antonella Barbera

Dylan Vitiello

Michele Vitiello

Assistente regia Felice Catozzi

Operatori Sandro Chessa

Manolo Fella

Pietro Lenci

Michele Vitiello

Assistente operatore Riccardo Rosini

Make up e Hair style

Vincenzo Alberto Abbagnale

Luana Borsini

Veronica Tapia

Consulente letterario Niccolò Carosi

Foto di scena Nicola De Angelis

Enrico Petrelli

Titoli di coda BOX20 Studio Recording

Cast Angelica Alizzi

Manuela Giacinti

Rosita Mancinelli

Chiara Nicolanti

Ester Pantano

Giorgia Vitiello

Vincenzo Alberto Abbagnale

Carlo Dutto

Maurizio Farinelli

Nicola De Angelis

Francesca Pecchioli

Alessandra Rocca

Alessia Saputo

Maria Laura Tomasello

Marco Costa

Si ringrazia

Sapienza – Università di Roma

Magnifico Rettore Eugenio Gaudio

Dipartimento di sanità pubblica e malattie infettive

Dipartimenti di storia dell’arte e spettacolo

24Fotogrammi Laboratorio

Roma Restyle

Bar dopolavoro “La Cascina”

Terre Sommerse

Donatella Carini

Simona Castellano

Gabriele Cavallari

Danny Cinalli

Fabio Furnari

Anna Rita Gallo

Sarah Lenci

Raffaella Nitoglia

Gianni Pingue

Emanuele Senici

Riccardo Cancellieri e Giada Melia Spinella

per il libro “Il femminile dimenticato”

Marta Moriconi

per il libro “A colazione con l’anima”

E tutti coloro che hanno reso possibile questo video

Roma, 2016

,

Esclusiva VIDEOCLIP “Com’è bello il mondo”

Guarda il video

 

“Com’è bello il mondo” è il primo singolo tratto dal progetto discografico “La bussola e il cuore”

L’idea del video nasce dall’esigenza di mostrare al pubblico un’idea unitaria dell’amore, come la canzone stessa esprime. Il brano apparentemente semplice e orecchiabile, ha invece un impianto di respiro classico e la modulazione lo rende alto e di classe, in cui il pianoforte resta lo strumento compositivo ed espressivo per eccellenza.

La periferia romana (borgata Ottavia) è lo scenario in cui un Amedeo disincantato riguarda dalla sua bussola/cuore, “l’amore” che con le sue melodie attraversa stati nascenti diversi; dall’emozione di un bacio, alla poesia della vita che nasce.

“C’è quell’amore che sa di cose buone, sorride al sole e irradia il mondo di bellezza – ha detto Minghi – fra noi non ci diciamo più il nome, ma ci chiamiamo Amore. Senza tempo si resta a guardarsi. Una vita intera o forse più”.

 

Michele Vitiello, Amedeo Minghi, Marco Della Porta, sul set

Michele Vitiello, Amedeo Minghi, Marco Della Porta, sul set

Crediti

Com’è bello il mondo – Amedeo Minghi

Tratto dall’album La bussola e il cuore

Regia Michele Vitiello

Prodotto da Niccolò Carosi

Realizzato da Terre Sommerse Group Srl

per La Sanbiagio Produzioni

Aiuto regia

Alessandro Mortaroli

Fotografia

Alessio Angelone

Operatori

Alessio Angelone

Manolo Fella

Montaggio

Michele Vitiello

e Box20 Recording Studio

Assistente al montaggio

Damiano Punzi

Post-produzione

Igor Leone

Damiano Punzi

Assistente di post-produzione

Mauro Bui

Consulente letterario

Niccolò Carosi

Consulente artistico

Giulia Antonini

Consulente immagine

Raffaella Nitoglia

Location manager

Marco Della Porta

Scenografia

Riccardo Cancellieri

Simona Sarti

Make Up & Hair Style

Nicola Lo Re

Fotografo di scena

Enrico Petrelli

Cast

Marco Accetto

Alessio Angelone

Marco Della Porta

Miriam Gelo

Alessandro Mortaroli

Chiara Nicolanti

Nikolas Riccio

Nadin Tacconelli

Opere artistiche:

Riccardo Cancellieri

Norberto Cenci

Giovanna Gandini

Michel Patrin

Elisabetta Piu

Simona Sarti

Si ringrazia:

Box 20 – MET Fibre Ottiche – Studio 12 – Terre Sommerse – Roma Restyle – Nuovi Quartieri

                     Roma, 30/09/2016

ESCE IL 14/10 “LA BUSSOLA E IL CUORE”

il comunicato

 

“La bussola e il cuore” è il nuovo progetto discografico che celebra i suoi 50 anni di carriera.
Un triplo CD con inediti, nuovi brani, grandi successi rivisitati e tante rarità

“La bussola e il cuore” è il titolo del nuovo progetto discografico di Amedeo Minghi, un triplo cofanetto che Sony Music pubblicherà il 14 ottobre per celebrare i 50 anni di carriera dell’artista.

Sarà una pubblicazione di grande rilievo e qualità, un traguardo importantissimo per un cantautore come pochi, che ha saputo attraversare la storia della musica italiana con originale coerenza e maestria, donandoci una produzione davvero sorprendente e regalandoci emozioni indelebili e melodie che resteranno nella storia della nostra canzone.

“La bussola e il cuore” è composto da registrazioni inedite ed è articolato in tre lavori ben distinti, suddivisi su ciascun CD, ognuno dei quali rappresenta un diverso aspetto del melodista per eccellenza e ha caratteristiche ben precise: tre “satelliti” in cui orbitano dimensioni e profondità della scrittura musicale, tre diverse luci che illuminano il percorso, come il filo che non abbiamo mai perso in cinquant’anni di vita artistica.

“La bussola” è il nuovo album e contiene le composizioni inedite realizzate dall’artista, un album studio che mancava da 11 anni. Dieci brani che riconfermano quella cifra senza tempo che è tratto caratteristico di un modo di interpretare la melodia.

“Il cuore” raccoglie cinque classici del repertorio di Minghi, totalmente riarrangiati e rivisitati in studio, e brani inediti che appartengono al suo percorso di Fede. L’artista si riappropria qui delle sue radici cristiane e la composizione è un ponte fra l’oggi e l’antico, come del resto il canto, in cui Minghi resta dietro e sono le voci di diversa natura a innestarsi in un percorso musicale che abbraccia stili diversi.

“Mappe” è il terzo cd, il più trasversale, e racchiude delle vere e proprie “perle” inedite. Venti brani registrati tra i primi anni Settanta e la prima metà degli anni Ottanta: un meraviglioso mondo di canzoni mai pubblicate, alcune scritte per altri artisti, altre che, invece, hanno trovato spazio nel repertorio di grandi interpreti, altre ancora tralasciate per logiche discografiche del tempo, senza dimenticare i provini di alcuni dei brani più famosi di Amedeo Minghi.

“La bussola e il cuore” è un progetto speciale e articolato, un lavoro che affascinerà sia il grande pubblico che i collezionisti più esigenti, pensato per festeggiare i 50 anni di carriera ma che ha poco di “celebrativo” – meticolosa è stata l’attività di produzione in studio per realizzare il nuovo materiale e grande il lavoro di ricerca musicale in archivio.

Autore visionario e poliedrico, grande melodista, produttore di successo per altri, Amedeo Minghi è un artista a trecentosessanta gradi: ha composto e interpretato un repertorio vastissimo e ricco di successi (33 album; colonne sonore per la tv, per il cinema e per il teatro), ha collaborato con molti artisti e scritto per illustri colleghi brani che sono diventati grandi successi, e, non ultimo, si è dedicato con altrettanta generosità alla produzione di giovani talenti. Lasciandosi sempre guidare da un incommensurabile amore per la musica, che è il vero centro della sua vita.
Il 14 ottobre si aprirà un nuovo, importante capitolo di una gran bella storia d’artista.

# # #

Amedeo Minghi al memorial De André

Il ritorno di Amedeo Minghi in Liguria

a “Ottobre De André – Concerto per Don Gallo”
Albenga/Milano – Ancora una volta le fionde dei Fieui di caruggi fanno centro! Con Dori GhezziAntonio Ricci nelle vesti di padroni di casa, una serie di eventi e tanti ospiti animeranno il mese di Ottobre ingauno dedicato tradizionalmente a Fabrizio De Andrè e alle tematiche a lui care. Il tutto nel segno della solidarietà. Infatti la manifestazione è dedicata alla Comunità di San Benedetto al Porto di don Gallo, cui verranno interamente destinate le offerte ricevute.
Gran Concerto per don Gallo domenica 9 ottobre alle ore 17 al teatro Ambra. Sul palco una serie di artisti da fare invidia a ribalte nazionali ed internazionali: la coinvolgente orchestra Bailam con i suoi strumenti insoliti,  lo chansonnier Giorgio Conte con le sue storie , Enrico Ruggeri  e Amedeo Minghi  autori ed interpreti di canzoni bellissime che hanno segnato la storia della musica italiana. Con la conduzione di Mario Mesiano.
Amedeo Minghi attualmente è impegnato nella preparazione del nuovo tour e c’è grande attesa per l’uscita imminente del nuovo progetto discografico: La bussola e il cuore – un triplo cd – distribuito dalla Sony Music. Ecco le prime tappe ufficiali negli STORES alle ore 18,30.
A Roma il 14/10  al Discoteca laziale. Il 15 farà tappa a Napoli nella libreria Mondadori di piazza Vanvitelli. Il 18 a Milano, Galleria Manzoni, libreria Rizzoli.
Gli appuntamenti saranno caratterizzati da un’intervista, una esibizione live e il rituale firma copie.
Già fissata il 5 dicembre al Teatro Brancaccio di Roma l’anteprima live del nuovo album con una grande orchestra in occasione dell’appuntamento Natale è qui giunto alla terza edizione.
Per la data del 9 ottobre al Teatro Ambra di Albenga è possibile prenotare un posto riservato presso il Caffè Ai Giardinetti di Piazza del Popolo con un’offerta a favore della Comunità di don Gallo.

PER RICORDARMI – FEAT AGA

PER RICORDARMI, collaborazione artistica con la Polonia (cointerprete e autore del testo) e la cantante Agnieszka Koziarowska (in arte AGA) , cominciata un anno fa.

iTunes – http://apple.co/29ZgAcX

 

,

COMUNICATO STAMPA

SERVIZIO RAI

ADNKRONOS

ESCLUSIVA VIDEOCLIP “Com’è bello il mondo”

ESCLUSIVA VIDEOCLIP “1950”

intervista TV SORRISI E CANZONI 

SOUNDBLOG

 

 

“Com’è bello il mondo” il nuovo singolo di #AmedeoMinghi tratto da#labussolaeilcuore.

https://itunes.apple.com/…/la-bussola-e-il-cuo…/id1154630090 #sony

Anche su Spotify #amedeominghi #labussolaeilcuore
https://open.spotify.com/album/24M1hsKoPF0jvgUMNFnUpM

AMAZON: https://www.amazon.it/…/aw/d/B01LWV1W84/ref=tmm_msc_title_0…

iTunes: La bussola e il cuore di Amedeo Minghi
https://itun.es/it/khK0eb

 

 

Le vedremo parlare, cantare, ballare, suonare, vivere”… questa postilla accompagna i manifesti pubblicitari del nuovo concerto spettacolo di Amedeo Minghi. Un tour scaturito dal successo del cofanetto di nuove canzoni distribuito dalla Sony e uscito (metà ottobre) in concomitanza dei 50 anni di carriera che l’artista festeggia con la musica: “La bussola e il cuore”.

Un melodista visionario. Uno dei più grandi autori e interpreti della nostra canzone, con una personalità romantica, da sognatore, che spesso, come è accaduto in passato, supera le mode contingenti per offrire al pubblico opere che non seguono logiche di mercato, ma sono semmai contraddistinte da uno stile personale d’interpretazione dall’alto profilo comunicativo. Amato da più generazioni, grazie alla composizione di melodie d’indescrivibile bellezza che creano ponti tra la gente.

Pensando a te è il secondo singolo estratto dal cofanetto Sony, verrà lanciato dal 23 gennaio 2017, attraverso uno spumeggiante videoclip live: «Un video girato con la complicità di numerosissimi fan e dello stesso Amedeo – confida il giovane regista Michele Vitiello – sarà un modo nuovo di interpretare la melodia di Minghi, che fra l’altro in questa canzone, invita proprio alla socialità del fare amoroso». Conclude il regista che ha curato gli ultimi videoclip di successo del melodista italiano.

Una melodia fresca, brillante, graffiante; una canzone dal forte potere aggregativo, in cui la positività del pensiero d’amore coinvolge e travolge tutti. Ogni azione diventa allora manifestazione dell’emozione stessa, una sorta di prolungamento empatico del nostro pensiero. “E siamo in tanti, amarsi è bellissimo”, ecco che nel ritornello si rintraccia la sferzata di novità che permea questo brano. Amedeo Minghi consegna al pubblico una canzone che dell’amore ritrae gli aspetti affascinanti di una pluralità cangiante verso più direzioni, attraverso metafore dirette e semplici che vanno a smaltare l’impianto melodico trascinate e arioso.

«In occasione dei miei cinquant’anni di carriera, – dichiara Amedeo Minghi – avevo la necessità di far ascoltare ciò che sono oggi con nuove canzoni, ma nello stesso tempo, senza toni celebrativi, riconsiderare la mia esperienza musicale. Durante questo concerto spettacolo – aggiunge l’artista – racconterò di questo mio ultimissimo lavoro, muovendomi dentro questi tre cd, che, come tre satelliti, orbitano intorno a ciò che è il mio mondo musicale, fatto di tante occasioni e percorsi. Questo lavoro mette in luce una profondità espressiva che si rintraccia nei miei provini inediti, nell’inconsapevolezza di canzoni che hanno resistito al tempo e nello stesso tempo, il piacere di condividere nuovi brani ora, da teatrante, quale mi definisco, – sorride – è il momento di vederli in scena».

Immagini, balletti, musicisti, accompagneranno in tour Amedeo per dare corpo alla messa in scena dei tre cd: La bussola, le nuove dimensioni musicali; il cuore, i ricordi di sempre, le canzoni più celebri e il percorso della fede; mappe, un vero e proprio zibaldone della melodia firmata da Minghi.

Da gennaio l’artista toccherà le principali città italiane: il 28 a Foligno (Auditorium San Domenico) e il 31 a Milano (Teatro Nuovo), e poi il 6 marzo a Torino (Teatro Colosseo), l’8 marzo a Gallipoli (Teatro Italia), l’11 marzo a Trento (Audiorium Santa Chiara), il 17 marzo ad Asti (Teatro Alfieri) e il 25 marzo a Mestre (Teatro del corso), 10 aprile a Napoli (Teatro Diana), 27 aprile a Gaeta (Teatro Ariston).

Inoltre, come moti spontanei, nascono tributi dei fan al melodista, i “Minghiday”; ci sono già state le tappe di Roma, Napoli, Milano, Civitavecchia, Capua, Caserta, Ascoli Piceno. Con il nuovo anno prevista l’11 febbraio una tappa al Parco dei Tigli (Folignano) e una il 25 febbraio all’hotel Carlton (Bologna).

LA BUSSOLA E IL CUORE – triplo cd – triplo vinile . Distribuito dalla SONY

La storia del disco

È un progetto che mette un punto e a capo nella carriera di Amedeo Minghi, questo “La bussola il cuore”, cofanetto che ripercorre i 50 anni di carriera del cantautore in 3 cd con LA BUSSOLA: 10 canzoni inedite. IL CUORE: 5 grandi classici e il percorso inedito della Fede. MAPPE: vecchi successi e chicche: dal 1966 (anno in cui uscì il 45 giri “Alla fine/Ma per fortuna”, con testi di Mogol) agli anni ottanta “La bussola e il cuore” arriva a due anni di distanza dall’ultimo disco di Amedeo Minghi, “Suoni tra ieri e domani”.

“Questo lavoro mette in luce una profondità espressiva che si rintraccia nei miei provini inediti, nell’inconsapevolezza di canzoni che hanno resistito al tempo e il piacere di condividere nuovi brani che seguono esclusivamente le logiche del mio istinto”, dice lui presentando il progetto. “La bussola e il cuore” è articolato in tre filoni ben distinti, che corrispondono – appunto – ai 3 cd: “La bussola”, “Il cuore” e “Mappe”: si tratta di tre “satelliti” (come compaiono sulla copertina) che ruotano tutti intorno ad un pianeta, la carriera di Minghi, anche se con velocità diversa.

‘La bussola e il cuore’ è articolato in tre lavori ben distinti: ‘La bussola’, ‘Il cuore’ e ‘Mappe’. ‘La bussola’ è il nuovo album (a 11 anni di distanza dal precedente) : 10 brani, due dei quali firmati a quattro mani con Mogol, che raccontano un viaggio nell’anima, dove il fascino è più nel viaggio stesso che nella meta. Per dare poi nuova intensità a brani che, per sorte, sono diventati nel tempo dei classici e peculiari di un percorso, ecco ‘Il cuore’, che raccoglie cinque classici del repertorio di Minghi, totalmente riarrangiati e rivisitati in studio, e brani inediti che appartengono al suo percorso di Fede.

‘Mappe’ è il terzo cd, il più trasversale, e racchiude venti brani registrati tra i primi anni Settanta e la prima metà degli anni Ottanta, incisioni originali in cui si percepirà, soprattutto in alcune, la puntina che tocca il solco del vinile. Rarità, inediti, provini, curiosità: un mondo di canzoni mai pubblicate, alcune scritte per altri artisti, altre che, invece, hanno trovato spazio nel repertorio di grandi interpreti, altre ancora tralasciate per logiche discografiche del tempo, senza dimenticare i provini di alcuni dei brani più famosi di Minghi.

Ad esempio il provino inedito, della modernissima ”Il geniaccio degli italiani”, composta con il compianto Gaio Chiocchio, con cui Minghi firmò negli anni ’80 brani di indescrivibile bellezza, delle vere e proprie sceneggiature in cui la melodia racconta quanto le parole (qui anche, fra gli altri, il provino de ‘La breccia’, una delle ultime canzoni scritte insieme). La prova in studio di ‘Telecomunicazioni sentimentali’ ci riporta ad un Minghi tuttofare che, con la voce, è in grado di simulare perfettamente la traccia della batteria e le armonizzazioni.

Tante le curiosità da scoprire: un brano scritto per Gabriella Ferri, ‘Nun ce l’ho’, e che non interpretò mai; ‘Il coraggio di tornare’, firmata con Franco Califano; ‘Sicura’, che uscì per I Pandemonium, e ‘Ti perdo e non vorrei’, per Rita Pavone.

Da qui parte ‘La bussola e il cuore’, un progetto speciale e articolato, il primo pubblicato con Sony Music, “che si è accostata con garbo e attenzione a questo mio modo di sentire la musica”, ci tiene a sottolineare Amedeo Minghi.

“Con Paolo Maiorino e collaboratori ci siamo ritrovati negli intenti, nell’emozione di vedere crescere questo progetto insieme, e pertanto hanno fatto scelte coraggiose che il pubblico sta già apprezzando. Avere al fianco una realtà internazionale che guarda avanti è stato per me un valore determinante”. Un lavoro che affascinerà certamente il grande pubblico e i collezionisti più esigenti: meticolosa è stata l’attività di produzione in studio, infatti, per realizzare il nuovo materiale e grande il lavoro di ricerca musicale in archivio.

 

 

 

Firma con Sony Music Italia

Amedeo Minghi firma con Sony Music Italia un contratto discografico in licenza con il Catalogo & Strategic Marketing. Oggi, 23 maggio, arriva l’annuncio ufficiale con l’altra bella notizia che l’artista, in occasione dei 50 anni di carriera, pubblicherà un nuovo progetto discografico (il 23° album in studio), in uscita il 14 ottobre.

“Un grande partner – dichiara Amedeo Minghi – per un grande progetto. Avrò la possibilità in questo nuovo lavoro di riconsiderare l’esperienza di 50 anni di vita artistica: è la musica a guidarmi da sempre; avere al fianco la Sony, una realtà internazionale che guarda avanti, sarà per me un valore determinante”.

Il General Manager Strategic Marketing & Catalogo di Sony Music Italia, Paolo Maiorino aggiunge: “La firma del contratto di Amedeo Minghi con il Catalogo & Strategic di Sony Music è il risultato di un periodo di tempo nel quale ci siamo conosciuti ed abbiamo avuto modo di approfondire i nostri pensieri. Ci siamo trovati molto in sintonia, così abbiamo deciso di condividere un percorso di lavoro insieme nella consapevolezza di quanto Amedeo abbia significato nella storia della canzone italiana e, soprattutto, di quanto possa ancora esprimere. Siamo molto felici di accoglierlo in casa Sony e ci auspichiamo che possa essere l’inizio di una lunga e proficua collaborazione”.

Melodista dalla “nascita” (come ama definirsi), artista senza tempo, Minghi è la colonna portante della musica italiana d’autore. Chi conosce la sua carriera artistica, a metà strada tra generi musicali diversi, sa bene che, dagli anni Sessanta ad oggi, è stato un grande innovatore, sperimentatore, un artista dal repertorio vasto e unico: 33 album, 18 singoli, 5 dvd. Ha scritto colonne sonore per 9 fiction, 2 sceneggiati tv e un film.

Artista della contemporaneità proiettato nel futuro – compositore, cantautore, arrangiatore e produttore – in 50 anni di attività Minghi ha inanellato successi su successi; scritto colonne sonore per la tv, per il cinema, per il teatro; per molti suoi colleghi ha composto numerose hit e realizzato progetti; sempre ispirato dall’Amore per la musica, volano di tutta una vita.

Comunicazione Amedeo Minghi per Sony Music
Daniele Mignardi Promopressagency
info@danielemignardi.it – 06 32651758

ANSA

Rockol

FANPAGE

Magazine

FattiItaliani

Corriere Nazionale

TheFrontRow

NOVELLA2000

AGI

 

 

TOUR ESTIVO 2016

21 MAGGIO

RADUNO PRIMULA FAN CLUB – IL PUFF – ROMA

con la partecipazione di Amedeo  

 

22 MAGGIO

LIVE CENTRO STORICO – BORGO GIULIANO PZ

Provinciale 30 di Giuliano

 

27 MAGGIO

PREMIO BAROCCO – ALLA CARRIERA

– Castello Angioino – Gallipoli 

 

1 GIUGNO

CONCERTO – Teatro Politeama Caltagirone

– info. e prevendite –  3349454233.

 

5 GIUGNO

LIVE CENTRO STORICO – San Mauro Marchesato KR

– Piazza del Popolo

 

2 LUGLIO

LIVE CENTRO STORICO –  San Nicolò di Ricadi 

– (VV) – Piazza Fontana 

 

9 LUGLIO

LIVE CENTRO STORICO –  Teggiano SA

– Località Piendimonte

 

1 AGOSTO

LIVE CENTRO STORICO – Romagnano al Monte (SA)

– Piazza Vittorio Veneto 

 

5 AGOSTO

ARENA –  GIARDINO PRINCIPE DI LOANO SV

7 AGOSTO

LE CAVATE SULMONA (AQ)

 

10 AGOSTO

CONCERTO – VILLE DI FANO –  (AQ)

28 AGOSTO

CONCERTO – SAN BENEDETTO DEI MARSI –  (AQ)

 

02 SETTEMBRE

PARTECIPAZIONE PREMIO BATTISTI – NARDO’ –  (LECCE)

– Piazza Castello

 

08 SETTEMBRE

CONCERTO – CIVITELLA D’AGLIANO –  (VT)

– Piazza Cardinal Dolci

 

09 SETTEMBRE

CONCERTO – FONTEGRECA –  (CE)

– Piazza Caduti di guerra

10 SETTEMBRE

CONCERTO – TERRALBA – (OR)

– Piazza Caduti sul lavoro

17 SETTEMBRE

CONCERTO – PALAZZOLO ACREIDE – (SR)

– Piazza Principale