24 luglio Amedeo Minghi live in jazz

I successi di Minghi verranno proposti cosi come riletti in chiave jazzistica secondo il linguaggio di Sandro Deidda (sassofono), Guglielmo Guglielmi (pianoforte) e Aldo Vigorito (contrabbasso). Un amalgama eccentrico di stili e generi lontani tra loro è la nuova proposta musicale del Trio di Salerno, i tre alfieri della scuola jazz salernitana che hanno deciso di misurarsi con il percorso artistico del popolare cantautore, articolatosi lungo dischi quali: “Amedeo Minghi” ,“Minghi” , “1950”, “Quando l’estate verrà”, “Cuori di pace”, “Serenata”, “Le nuvole e la Rosa”, “I ricordi del cuore”, “Cantare è d’amore”, “Decenni”, “Anita”, “L’altra faccia della luna”, “Su di me” fino ad arrivare agli ultimi inediti “Vivi e vedrai” e “Arrivederci a quando non lo so”.